Dimeticone in cosmetica: cos’è e dove si trova

Il Dimeticone, o Dimethicone, è una sostanza liquida chimicamente composta da atomi di ossigeno e di silicio, che fa parte della famiglia dei siliconi, dunque è idrorepellente e priva di sapore e di odore.

È molto utilizzato in cosmetica (talvolta è possibile trovarlo nella sua forma attivata anche in determinati prodotti farmaceutici) poiché esplica un’azione protettiva sulla pelle con un effetto barriera superiore al 3%, e non esistono controindicazioni all’esposizione solare. Tuttavia non può essere mischiato ad alcol o a solventi, ma in molti, specie i sostenitori convinti dei prodotti biologici, si chiedono se può trattarsi di una sostanza dannosa. In tal senso, Unipro ha fortunatamente rassicurato circa la sua sicurezza: il Dimeticone non provoca alcun danno alla salute e leggere il suo nome INCI sull’etichetta di un qualsiasi prodotto non deve assolutamente allarmare. Tutti i cosmetici esistenti, infatti, devono obbligatoriamente rispondere a determinati requisiti in materia di sicurezza prima di essere messi in vendita, non soltanto quelli cosiddetti “naturali”. L’ideale sarebbe affidarsi, anche per gli acquisti effettuati online, a siti e aziende serie che garantiscono la vendita di cosmetici assolutamente sicuri e a norma di legge.

Il Dimeticone può dunque essere considerato un ingrediente del tutto innocuo, ma scopriamo in quali prodotti è possibile trovarlo e se in particolari casi può risultare nocivo.

Il Dimeticone: ecco come viene usato in cosmetica

Possiamo trovare il Dimeticone tra gli ingredienti principali di varie categorie di prodotti cosmetici: essendo in grado di proteggere efficacemente la pelle, trova largo impiego nelle creme antirughe e protettive come quelle solari (pensate per la spiaggia e per la piscina), quelle per contrastare le piaghe da decubito o quelle per le irritazioni causate dal pannolino nei neonati. Per lo stesso motivo è possibile trovarlo nei fondotinta e in generale in tutti quei prodotti riservati al make up. Ma oltre a proteggere, il Dimeticone lucida e idrata la cute, dunque viene inserito anche negli shampoo e in molti altri prodotti per la cura dei capelli: esistono infatti lozioni che contengono Dimeticone al 4% che, applicate sul cuoio capelluto e lasciate in posa per molte ore, agiscono contro i pidocchi.

È proprio la sua versatilità, nonché le sue svariate modalità di impiego, a confermare che il Dimeticone è una sostanza che non comporta rischi per l’essere umano.

Il Dimeticone: in quali situazioni ne è sconsigliato l’uso

Come abbiamo già più volte specificato, il Dimeticone è una sostanza che può essere considerata sicura, largamente utilizzata nel campo della cosmesi e che non provoca effetti collaterali.

Ma possono esservi delle eccezioni, più che altro dovute a condizioni individuali. I dosaggi devono sempre essere adeguati, ma sconsigliamo l’utilizzo alle donne in stato di gravidanza, in caso di pelle irritata o ferita e in presenza di allergie e ipersensibilità accertate. In situazioni molto rare, specie se assunto per via orale e in maniera inappropriata, il Dimeticone può provocare anche sintomi come nausea, diarrea e mal di testa.

Ricordiamo ancora che fonti importanti e attendibili come Unipro e INCI ne hanno confermato la completa sicurezza, ma come per tutte le cose la cautela non è mai troppa ed è meglio prestare la dovuta attenzione, rispettando i giusti dosaggi. Evitate di usare prodotti cosmetici che lo contengono se qualcuno di voi si trova in una delle condizioni descritte poco più su.

Per qualsiasi dubbio o chiarimento, o nel caso in cui insorgano sintomi che non vi aspettavate, ricordate sempre di rivolgervi al vostro medico curante. Ma se non avete motivo di preoccuparvi, non rinunciate ai benefici che il Dimeticone può offrire in termini di estetica e salute, e dedicatevi serenamente a tutti i vostri trattamenti di bellezza!