Blog

Consigli per iniziare a correre ed ottenere ottimi risultati

E’ sempre il momento giusto per iniziare a correre. Si tratta di uno sport dai mille benefici, che avvertirai quasi subito, come scaricare lo stress e ritrovare la forma ideale. Correre aiuta anche lo spirito e accresce l’autostima oltre a perdere quei chili di troppo che non sai come eliminare.

Anche se non ti sei mai avvicinata alla corsa, leggendo questo articolo troverai tutte le informazioni utili per farlo senza incappare in errori.

Come iniziare a correre

Iniziare a correre significa approcciarsi allo sport per gradi, con una buona dose di costanza e di forza di volontà. L’organismo non abituato alla corsa ha i suoi tempi per cui gli allenamenti dovranno essere calibrati. Vediamo alcuni consigli su come procedere.

Fai una visita medica

Se hai deciso di correre, il suggerimento è quello di fare prima una visita medica presso il centro di medicina sportiva. Farai una visita cardiaca sotto sforzo e ti verrà controllata la funzionalità polmonare. E’ un modo per essere sicuro della tua salute ed affrontare la vita da jogger.

Riscaldamento e stretching

Essenziali entrambi, il riscaldamento e lo stretching devono far parte della tua vita. Il primo serve per prepararsi alla corsa e consiste in una camminata o in una corsa leggera. Lo stretching invece può essere fatto sia alla sera prima di coricarsi o al termine dell’allenamento.

Alterna camminata e corsa

All’inizio il suggerimento è quello di alternare tratti di camminata veloce alla corsa. Se non sei abituata infatti, il fisico potrebbe soffrire esageratamente una sessione di sola corsa. Puoi iniziare con due minuti di corsa e 2 di camminata, andando poi ad aumentare gli intervalli di corsa e lasciando invariati quelli di camminata. In questo modo riuscirai a percorrere più strada e a prendere confidenza con il running, accrescendo l’autostima.

Non correre troppo veloce

Non cercare di esagerare subito con il ritmo perché non essendo allenata non riuscirai a sostenerlo a lungo. Meglio tenere un passo normale che ti consentirà di percorrere più strada, senza farti patire dolori muscolari e farti avvertire un senso di fatica immane. Questo potrebbe incidere anche sulle tue motivazioni, in maniera negativa.

Fai delle pause

Tra una corsa e l’altra sono d’obbligo dei tempi di ripresa. Il fisico richiede una pausa rigenerante, altrimenti muscoli e ossa non riescono a recuperare per la corsa successiva. Puoi alternare un giorno di corsa ad uno di riposo, un modo semplice per trarre il massimo dallo sport e non incorrere in spiacevoli infortuni.

Scegli un obiettivo

Dopo qualche settimana di corsa potrai sentire come il tuo fisico ed anche il tuo spirito si siano adeguati alla nuova condizione e potrai prefiggerti un obiettivo. A livello mentale trovare un traguardo nuovo da raggiungere sarà ulteriormente stimolante. L’ideale potrebbe essere una gara non competitiva organizzata non lontana da casa. Naturalmente non si tratta di scegliere la corsa del secolo, una 10 km andrà più che bene.

Allenati con continuità

La costanza e la regolarità mantenute negli allenamenti sono forse le prerogative più importanti per diventare una vera runner. Non puoi pensare di diventare un’esperta di corsa in pochi allenamenti, dovrai affrontare un percorso lungo che saprà regalarti grandi soddisfazioni.

Scrivi un diario degli allenamenti

Per monitorare le tue sessioni di corsa ed essere stimolata a fare sempre meglio, puoi tenere una specie di quaderno in cui segni tempi, distanza percorsa e impressioni sulla corsa appena terminata. E’ una sorta di input motivazionale che ti dai, andando a rileggere con piacere i momenti più faticosi che hai affrontato ed anche i traguardi che hai raggiunto.

Allena tutto il corpo

Correre regala benefici per le articolazioni e la spina dorsale ma è meglio affiancare alla corsa un allenamento incrociato che solleciti anche altre parti del corpo. Per questo è importante lavorare anche sulle braccia, il collo o le spalle. Sono sufficienti soltanto 7 minuti al giorno di esercizi.

L’abbigliamento per correre

Fondamentale anche l’abbigliamento da indossare durante la corsa, che dovrà innanzitutto essere comodo e traspirante, scarpe comprese.

Scarpe da corsa

Sono ovviamente l’accessorio più importante per correre, visto che dovranno affrontare con te tutti i percorsi e sostenere i tuoi passi. Dovrai orientarti scarpe da corsa leggere e che siano adatte all’appoggio del tuo piede. La cosa migliore sarebbe trovare quelle compatibili con il tuo appoggio plantare: in questo modo non soffrirai di problemi al piede o alle ginocchia. Vedi le offerte di scarpe da corsa donna su Amazon.

Capi traspiranti

L’outfit per correre è realizzato con materiali tecnici traspiranti e tessuti leggeri, ideali nel periodo estivo quando fa molto caldo, ma anche durante la stagione fredda, perché concepiti proprio per il running. Qui puoi trovare tutto l’abbigliamento tecnico per la corsa e approfittare delle migliori offerte.

Accessori per la corsa

Oggi la corsa si circonda di tanti accessori tecnologici che rendono l’esperienza sportiva ancora più interessante, perché è possibile controllare diversi parametri e aiutare al raggiungimento dell’obiettivo che ti sei prefissata. Trattandosi di accessori da indossare, non potevamo che chiedere agli esperti del sito www.accessori-indossabili.it, di indicarci quali sono i dispositivi indispensabili per il running.

Inizialmente si può semplicemente utilizzare il proprio smartphone, che grazie ad alcune app come Runtastic (iOS e Android) o Nike Run Club (iOS e Android) permette di seguire e monitorare i proprio allenamenti. Ovviamente lo smartphone non va portato in mano ma riposto in una di quelle fasce da braccio (come questa) appositamente ideate per la corsa.

Quando avrai constatato che la corsa comincia ad appassionarti è il momento in cui puoi iniziare ad investire in altri prodotti smart. Per esempio puoi acquistare una smart band che permette di misurare il battito cardiaco e altri parametri, e non costa nemmeno molto, come puoi vedere qui. A questo punto avrai il minimo necessario senza aver speso troppi euro.

Se invece puoi spendere qualcosa in più e vuoi disporre di molte più funzionalità, allora puoi orientare la tua scelta verso uno sport trackers, che fra le altre cose possiede anche la funzione GPS, come il Fitbit Charge 4. Non ti basta ancora? Puoi ottenere una misurazione più precisa del battito cardiaco con una fascia cardio toracica (vedi offerte). Infine puoi acquistare dei sensori da mettere su pantaloncini e scarpe, che rilevano le dinamiche di corsa e ti aiutano a correggere e migliorare i tuoi movimenti.

Per concludere questo paragrafo dedicato agli accessori da indossare non può mancare un consiglio sull’acquisto di cuffie o auricolari. Non acquistare cuffie qualsiasi ma cerca le cuffie per la corsa (vedi qui), perché sono facili da gestire e sono realizzate per essere più stabili sulle orecchie, particolare importante visto che sobbalzeranno durante la corsa. Qualche volta però, se la sessione di corsa avviene in posti tranquilli, alterna l’ascolto della musica con l’ascolto dei suoni della natura.

Conclusioni

Arrivati a questo punto hai un’infarinatura sul mondo della corsa e su come comportarti per affrontare i tuoi primi allenamenti e sei pronta per allenarti avendo a disposizione l’aiuto che tutti gli accessori smart potranno darti. Vedrai che dopo qualche settimana di sforzo fisico, il tuo corpo riconoscerà la runner che c’è in te e sarà sempre più piacevole e gratificante correre.

Questo sito utilizza cookie tecnici per migliorare la tua navigazione. Clicca su Maggiori informazioni se vuoi saperne di più e su Accetto per dare il tuo consenso. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi