Ragazza con piumino
Pulizia

Come lavare il piumino in lavatrice

Se pensassimo al capo d’abbigliamento più sfruttato e utilizzato durante la stagione invernale, ci verrebbero sicuramente in mente le famose giacche in piuma. Esse ci proteggono infatti dal freddo e dal vento tenendoci al caldo, e permettendoci di affrontare anche le giornate più gelide.

Tuttavia, sono in molti a chiedersi come fare a lavarle e ad asciugarle per non rischiare di danneggiarle.

È per questo che spieghiamo qui di seguito come lavare le giacche in piuma nel modo giusto, dandovi alcuni suggerimenti per i lavaggi da effettuare in lavatrice e successivamente per la fase d’asciugatura.

Come si lavano i piumini?

In generale, le giacche in piuma non vanno lavate molto spesso, anzi, meno le si lava e meglio è. Questo perché ad ogni lavaggio le piume tendono a perdere il loro naturale contenuto grasso, che ha caratteristiche isolanti. Piuttosto che lavarle, quindi, potreste metterle fuori ad arieggiare e al massimo pulire solo alcune zone, come quella del colletto, usufruendo di una spugna bagnata.

Lavare piumino in lavatrice

Mettete la giacche in piuma in lavatrice senza altri indumenti, selezionando un programma per capi sensibili. Impostate una temperatura che non superi i 30°C (meno è molto meglio) e non più di 1200 giri al minuto (anche meno). Le palline da tennis evitano che le piume si agglomerino. Utilizzate un detersivo specifico per i capi in piuma, per le macchie soltanto i saponi neutri, ed evitare l’ammorbidente. Al termine del lavaggio prestate particolare attenzione nel togliere la giacca dalla lavatrice: le piume bagnate, infatti, rischiano di rovinare il capo.

Nella fase finale del lavaggio in lavatrice, quando appunto tiriamo fuori la giacca in piume, questa ci appare sicuramente diversa da come siamo abituati a vederla di solito: il volume che la caratterizza sembra infatti scomparso, risulta priva della sua naturale morbidezza e in generale il suo aspetto è drasticamente diverso da quello che aveva precedentemente al lavaggio.

Tuttavia, non è necessario allarmarsi né pensare di aver combinato chissà quale guaio: è del tutto normale che da bagnata presenti queste caratteristiche e sia dunque più floscia. Una volta asciutta, tutto tornerà perfettamente alla normalità.

Come asciugare la giacca in piuma?

L’operazione è molto più semplice e naturale di quel che si pensi. Per chi ha a disposizione un’asciugatrice non ci saranno assolutamente problemi: si tratta infatti del metodo più facile e veloce per asciugare la propria giacca in piuma, e funziona attraverso un movimento circolare che evita l’agglomeramento delle piume (se utilizzate anche le palline da tennis il risultato sarà ancora migliore).

Chi invece non possiede un’asciugatrice, dovrà aspettare una calda giornata di sole, meglio se leggermente ventosa. Sfruttate un classico attaccapanni abbastanza largo, dove posizionare la giacca all’aria aperta con la cerniera chiusa. Man mano che si asciuga scuotetela ogni tanto per non far agglomerare le piume.

Le giacche in piuma non vanno mai appoggiate sui termosifoni e non va neanche mai utilizzato il phon per farle asciugare in minor tempo.



Questo sito utilizza cookie tecnici per migliorare la tua navigazione. Clicca su Maggiori informazioni se vuoi saperne di più e su Accetto per dare il tuo consenso. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi