Acque detox: cosa sono e come si preparano

L’acqua è uno degli elementi di cui, in larghissima parte, si compone l’organismo umano. Berla, oltre che un’esigenza fisiologica, è quindi anche un’azione fondamentale dato che in questa maniera è possibile reintegrare i liquidi persi con la salivazione o la sudorazione.

Purtroppo, è quasi impossibile da credere, molte persone non riescono ad ingerirla: l’acqua per loro ha un saporaccio, è poco digeribile o, assurdo ma vero, non percepiscono quasi mai l’impulso della sete. Che fare allora?

L’acqua detox: la soluzione per chi non beve abbastanza

L’acqua detox è un prodotto naturale che, in virtù della sua composizione, apporta notevoli benefici all’organismo. La sua funzione infatti non è più soltanto idratare il corpo o sedare la sete, ma è anche quella di depurare e fornire un migliore apporto di vitamine e sali minerali a chi ne fa uso.

Per far ciò l’acqua viene quindi aromatizzata con alcuni frutti o addirittura con ortaggi. La composizione percentuale e gli ingredienti sono spesso variabili, ciò perché questo particolare tipo di bevanda può dare agli organismi benefici diversi in relazione ai prodotti utilizzati per la preparazione.

Le miscele così ottenute sono chiaramente adatte per tutti (a meno di casi particolari quali, ad esempio, le intolleranze ad uno qualsiasi degli alimenti utilizzati) e, soprattutto i salutisti, le usano spesso in sostituzione delle non altrettanto sane bevande industriali vendute nei supermercati.

Quali sono i vantaggi dell’acqua detox

I vantaggi apportati al corpo umano dal regolare consumo di acqua detox sono importantissimi; nel dettaglio:

  • purificazione dell’organismo: scorie e tossine vengono eliminate in maniera più semplice e con ritmi più adeguati a garantire un perfetto stato di salute
  • renderti più sano ed attivo: il fegato, la pelle, gli intestini, i polmoni ed i reni sono gli organi più coinvolti nella produzione del materiale di scarto del corpo. Le feci, l’urina, il sudore, l’anidride carbonica che normalmente espelliamo sono infatti composti di scorie e tossine, ossia sostanze dannose per la salute e quindi da eliminare. Un giusto apporto di liquidi sani, e soprattutto di acqua detox, può in tal senso essere una vera e propria manna dal cielo

Per trarre maggiori benefici dall’utilizzo di questa bevanda è necessario seguire una dieta correttamente bilanciata in cui l’apporto di alimenti a loro volta disintossicanti quali cereali, ortaggi, legumi, frutta secca e non, ecc. siano presenti abbondantemente.

Da evitare, o quanto meno da mangiare con moderazione, sono ovviamente gli zuccheri raffinati, i cereali lavorati ed i prodotti di origine animale.

Acqua detox fai da te

Vuoi preparare dell’acqua detox? Niente di più semplice! Ecco come procedere:

  • Procurati frutta, ortaggi e verdura bio e freschissimi (chiaramente sceglierai gli ingredienti in rapporto ai tuoi gusti personali, alla stagione o ancora alle proprietà di ciascuno di essi). Lava il tutto con cura e taglia i tuoi ingredienti a pezzettoni
  • Compra dell’acqua minerale naturale con scarso contenuto di sodio
  • Metti il tutto in un barattolo o in una bottiglia rigorosamente realizzati in vetro e lascia fermentare in frigo per almeno 8 ore.
  • Bevi il primo bicchiere di acqua a digiuno la mattina, consuma l’intero quantitativo entro 2 giorni

N.B. Potrai mangiare anche la frutta rimasta sul fondo.